Insalata di finocchi, arance e mandorle

Oggi una insalata di finocchi e arance. Non vorrei mettervi ansia. Ma dopo questa ultima ondata di frittelle, castagnole e, chi più ne ha più ne metta. Dopo questo periodo di frittura matta e disperata che contraddistingue il periodo di carnevale, giunge inesorabilmente il periodo della “prova costume”.

Ebbene si, maggio è alle porte. Lo so, forse sto esagerando. Io, comunque, per non sbagliare, vi suggerisco questa leggera e fresca insalata di finocchi, arance e mandorle. Magari da gustare tra una castagnola e una ciambella fritta. 

Una carica di freschezza, gusto e vitamine. Un’insalata invernale croccante, dolce e particolarmente gustosa. Il bello, poi, è che si prepara in 5 minuti. 

insalata di finocchi e arance
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Arance 2
  • Finocchio 1
  • Mandorle pelate 10
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Menta fresca q.b.

Preparazione

  1. Cominciate spremendo il succo di 1 arancia e mettetelo da parte. Sbucciate l’altra arancia, privatela delle due estremità e pelatela a vivo (come in foto). Fate attenzione ad eliminare la parte bianca amarognola della buccia. Tagliatela a spicchi e mettetela da parte.

  2. Ora occupatevi del finocchio, lavatelo con cura e asciugatelo. Appoggiatelo su un tagliere e privatelo anche della base e delle foglie esterne più dure e legnose. Poi tagliatene il cuore a fettine molto sottili. Tagliate finemente al coltello le mandorle tostate.

  3. insalata di finocchi e arance

    A questo punto non vi resta che comporre la vostra insalata. Mescolate insieme le arance, il finocchio e le mandorle. Condite con sale, pepe, olio extra vergine di oliva (se gradite anche un po’ di aceto balsamico e aceto di mele) e il succo d’arancia messo da parte prima. Unite anche abbondate menta fresca tritata grossolanamente con le mani. 

  4. L’insalata di finocchi e arance è pronta per essere gustata.

Ultimi consigli

Questa è la mia versione. E’, però, un’insalata che si presta a numerose varianti. Potete aggiungere delle noci, condire con aceto balsamico o aceto di mele, unire della lattuga. Insomma, rendetela gustosa e invitante con quello che avete in casa.

Se la ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla pagina Facebook Twitter  Instagram del blog. Se hai dubbi, commenti o suggerimenti sono a tua disposizione…

Precedente Cornetti vegani con farina integrale Successivo Panini al latte fatti in casa:ricetta senza lattosio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.