Zenzero candito home made

E se ci preparassimo lo zenzero candito in casa? Ho utilizzato lo zenzero candito nei mini panettoni fatti in casa e il suo sapore pungente mi ha conquistato. Facendo un po’ di ricerche su internet mi sono resa conto che prepararlo in casa è veramente molto semplice ed economico. Ho deciso di sperimentare. Per la preparazione vera e propria vi occorreranno un paio di ore più il tempo necessario per farlo asciugare. Potete conservarlo a lungo in un contenitore chiuso ermeticamente.

Zenzero candito

Zenzero candito home made

250 gr di zenzero

zucchero q.b. (circa lo stesso quantitativo di zenzero)

acqua q.b.

Pulite bene tutto lo zenzero usando un coltellino. Tagliate lo zenzero a fettine molto sottili, mettetelo in una pentola e copritelo con un litro d’acqua. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 50 minuti/1 ora fino a rendere morbide le fettine per il vostro zenzero candito. Ora scolate lo zenzero e pesatelo nuovamente. Rimettetelo in pentola e aggiungete la stessa quantità di zucchero ( se avete 200 gr di zenzero aggiungete 200 gr di zucchero) e ricoprite di acqua (fino al livello dello zenzero), cuocete a fuoco lento (mescolando spesso) per 40 minuti. Prestate particolare attenzione gli ultimi 10 minuti mescolando spesso per evitare che si attacchi. Scolate di nuovo le fette di zenzero e disponetele su un foglio di carta forno. Lasciatele asciugare per tutta la notte o anche per un giorno intero. Se volete potete immergere le fettine in una ciotola di zucchero, io ho saltato questo passaggio. Lo zenzero candito home made è pronto. Potete conservarlo in un contenitore chiuso ermeticamente.

Se la ricetta ti è piaciuta continua a seguimi sulla pagina Facebook e Twitter del blog.

Precedente Torta noci e cioccolato senza burro Successivo Sbriciolata con crema di arance