Penne al pesto di cavolfiore con nocciole tostate

Penne al pesto di cavolfiore con una manciata di nocciole tostate in superficie.

Il pesto, la soluzione per i momenti di difficoltà pre-pranzo. Una vera salvezza. L’autunno ormai è tra di noi, e con esso tante verdure buone anche se, molto spesso, poco apprezzate. Ho pensato, quindi, ad un pesto di cavolfiore per condire un primo piatto veloce e buono.

Si butta tutto nel robot da cucina e il pranzo è pronto. Magari in questo modo riuscite a far mangiare il cavolfiore anche ai più scettici o, perché no, ai vostri bimbi.

pesto di cavolfiore

INGREDIENTI X 2 persone

160 gr di penne rigate

8-9 cime di cavolfiore

1 cucchiaio di olio EVO

1 cucchiaio di parmigiano

basilico limonato q.b.

acqua di cottura

sale e pepe

1 pezzetto di aglio (solo se lo gradite, altrimenti eliminatelo)

10 nocciole tostate

Pulite il cavolfiore e cuocete le cime  in abbondante acqua salata, con l’aggiunta di qualche goccia di aceto, per circa 10/15 minuti ( non deve stracuocere, deve rimanere abbastanza croccante).

Quando l’acqua per la pasta bolle, buttate le vostre penne o, in alternativa, il formato di pasta che preferite.

Mentre la pasta cuoce, preparate il pesto. Mettete nel frullatore il cavolfiore, il parmigiano, l’olio, il pezzetto di aglio, il basilico limonato in base al vostro gusto( se non ne avete mettete basilico e scorza di limone), salate e pepate. Azionate le lame e aggiungete, poco alla volta, acqua di cottura fino ad ottenere la consistenza che preferite. Più acqua aggiungete, più il pesto sarà cremoso.

pesto di cavolfiore

Ora scolate la pasta ( tenete da parte altra acqua di cottura ) e conditela con il pesto ottenuto. Se il piatto non vi sembra abbastanza cremoso aggiungete l’acqua che avete tenuto da parte. Su ogni piatto mettete 4-5 nocciole tostate tritate finemente con il coltello e un filo di olio evo.

pesto di cavolfiore

Precedente Crostata di mele con frolla all'olio Successivo Torta allo yogurt di mele e nocciole